Premessa
Questa multigaming nasce con l’idea che la skill non e’ la cosa piu importante. Quello che conta è condividere uno spazio con leggerezza, divertimento e spirito di squadra. Noi andiamo oltre -ov3R, per l’appunto!-
Per noi il nabbo e’ specie protetta, se hai una buona skill (esperienza e bravura in gioco), e’ solo per metterla disposizione di tutti, come un valore aggiunto per la squadra.

Art I) Rispetto
E’ alla base di qualsiasi rapporto. In questo gruppo è fondamentale farsi guidare dal buon senso per la tranquilla e pacifica convivenza. E’ sempre opportuno ricordare che la persona dall’altra parte dello schermo può aver avuto una pessima giornata, essere di cattivo umore o altro. Da parte nostra dobbiamo comunque essere educati e rispettosi, a prescindere dal contesto. Che si tratti di compagni di squadra o avversari. E’ severamente vietato accusare e provocare gli avversari. Le chat di gioco vanno utilizzate esclusivamente per scambi pacifici, ricordando che portando la tag, si parla a nome di tutto il clan.

Art II) Appartenenza
Per noi è molto importante “sentirsi ov3R”. Significa avere sposato un ideale che va oltre il semplice gioco e che porta all’amicizia, al creare un rapporto duraturo a chilometri di distanza, una famiglia allargata con cui condividere il proprio tempo, le proprie passioni ed anche i propri problemi. Questo senso di appartenenza deve essere onorato partecipando alle sessioni di gioco in favore dei propri compagni di clan. E’ severamente vietato ai membri del clan di unirsi in conversazione e/o frequentare piattaforme di comunicazione digitale (Discord, TeamSpeak, ecc.) appartenenti a clan avversari non ritenuti amici, a singoli giocatori non graditi al gruppo o sospetti cheaters. E’ consentito l’accesso a piattaforme di comunicazione di clan ritenuti “amici” salvo autorizzazione da parte del direttivo. Chiediamo ai nostri membri di portare sempre con loro la tag ov3R, sia sui giochi che dispongono di un clan system, sia direttamente nel nome. E sopratutto di esibirla con orgoglio perché, nonostante tutto, porta con sè molte storie e significati.

Art III) Uguaglianza
Al di là dei ruoli, siamo tutti uguali.
Etnia, età, sesso, religione, politica, sport… non devono costituire un pregiudizio in nessun caso. Chi ha ruolo di amministratore non ha più privilegi, ma solo più doveri rispetto agli altri. Sono dei volontari che hanno il delicato compito di trovare sempre il giusto compromesso, in ogni situazione.

Art IV) Fiducia
Tutto in questo gruppo si basa sulla fiducia. Nessuno svolge un lavoro ma tutti cerchiamo di mandare avanti la “baracca”.
Dialogare è SEMPRE positivo e non sarà tollerato in alcun modo che vi siano trame nascoste, sottogruppi di giocatori, atteggiamenti di accusa o altro di simile. Le segnalazioni vanno fatte privatamente agli admin, seguendo le gerarchie, e corredandole di prove certe che vadano oltre ogni ragionevole dubbio.

Art V) Educazione
Dovrebbero essere il buon senso e la buona educazione in primis a regolare il rapporto sereno con gli altri. Ovviamente non si richiede assoluta serietà, anzi. Occorre però capire quando è il momento di scherzare e quando magari i membri della squadra sono impegnati in una partita seria e non vogliono essere disturbati. In tal caso, seguire sempre le indicazioni del caposezione o il regolamento interno dei canali TS.

Art. VI) Piattaforme e mezzi di comunicazione
Il nostro quartier generale è il server Teamspeak. Quasi tutto lo organizziamo, sviluppiamo e risolviamo in tale sede. Per questo motivo quando ci si connette per giocare, è sempre richiesta la presenza su TS senza eccezioni. Se impossibilitati, si può mutare il microfono e comunicarlo ai giocatori presenti in chat. Tutto il resto lo gestiamo sui gruppi facebook di sezione e su quello generale della multigaming.


II presente regolamento potrà subire delle modifiche, che verranno comunque notificate all’interno del gruppo facebook principale della multigaming ov3R.